Il Card. Carlo Caffarra, arcivescovo di Bologna, presiederà, sabato 12 giugno, la celebrazione eucaristica prima della partenza del 32° pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto (www.pellegrinaggio.org), organizzato dal movimento di Comunione e liberazione. A proposito dell’evento il cardinale ha dichiarato che esso “è la testimonianza che la vita è un cammino verso una meta: la casa dove il Verbo facendosi carne ci ha mostrato il volto di Dio” e “la presenza massiccia dei giovani”, che da sempre caratterizza il pellegrinaggio Macerata-Loreto, è “l’invocazione che essi lanciano a noi adulti di essere guidati sulla via che porta alle fonti della vita”. Intanto proseguono i preparativi per il gesto e tra le numerose intenzioni di preghiera che saranno elevate nel corso del cammino ci sarà quella per la Cina, perché riscopra la bellezza della fede cristiana, testimoniata dal missionario maceratese padre Matteo Ricci di cui ricorre, in questo 2010, il quarto centenario dalla morte; inoltre si pregherà per l’anno sacerdotale indetto dal Papa, per l’anno giubilare di Santiago di Compostela, per la “Peregrinatio Mariae” della Madonna di Loreto nelle Marche, in attesa del Congresso Eucaristico nazionale (Ancona, settembre 2011). Speciali intenzioni di preghiera saranno presentate per le popolazioni di Haiti e del Cile colpite dai recenti, devastanti, terremoti.

Fonte: 
SIR