#1 03-Jun-2006 23:24:52

mike78 guardia medica on line:

Qualcuno viene ?

Io farò il servizio medico,mi hanno detto che si lavorerà molto,che bello ! qualcuno che mi sorregga moralmente ?

Genialoide Il giurato:

Qualche anno fà sono stato a chiarino dove tanti fanno "tappa" per riposarsi un pò e  per chi non ce la fà più ci sono 11 corriere disponibili per portare le persone a Loreto, ovviamente c'è anche la croce rossa.

Vedere tutta quella gente è impressionante.

Quest'anno non credo che parteciperò.

Temple of sirynx Il portiere dei sogni..:

Quando passate davanti al nostro bar (perchè il pellegrinaggio passa lì avanti) se vedete una "mucchia" di giovani fermatevi per una pausa in compagnia, mi raccomando!

Matteo Zallocco Chief reporter

1- Dopo queste tre partite di calcetto la mia caviglia è a pezzi e zoppico vistosamente.

2- Sembra che non freghi niente a nessuno e domani mi mandano a fare l'inviato per raccontare tutta la Macerata-Loreto dall'inizio alla fine. [Last edited by Matteo Zallocco (09-Jun-2006 12:31:27)]

rick The BOSS:

Michè e Matteo, avete la mia benedizione! Io vi seguirò con il pensiero!

 Matteo Zallocco Chief reporter:

Alla fine proprio grazie al bar di Fontenoce sono riuscito a farmi tutto il pellegrinaggio, dall'inizio alla fine: già a Valle Cascia la caviglia mi faceva incredibilmente male ma ho stretto i denti e ho deciso che mi sarei fermato in quel bar. Invece arrivato lì davanti, intorno all'1, era chiuso e non sapevo proprio come fare. A quel punto ho lanciato una sfida a me stesso, non mi sono mai fermato perché come diceva don Giancarlo Vecerrica "chi si ferma è perduto" e se io avessi fatto una pausa con quella caviglia sono sicuro che sarei rimasto lì. Non si arrivava più, intorno alle 5.30 quando si cominciava a vedere la Basilica sembrava fatta e invece ci aspettavano tante altre salite e tornanti. Siamo arrivati che erano quasi le 6.30.

Anche se sono stato praticamente costretto ad andare da laico ho vissuto un'esperienza molto significativa perché si respirava un'aria incredibilmente positiva in mezzo ad un fiume di gente proveniete da ogni dove. Oggi cammino su una gamba sola e probabilmente non risucirò a giocare a calcetto almeno per 2-3 settimana. Ma va bene così.

Ah, poi i fotografi che invece sono andati a Loreto e ci aspettavano in macchina neanche mi hanno lasciato il posto come avevamo precedentemente pattuito. Alla fine sono tornato col pullmino dell'Unitalsi, l'associazione con cui avevo organizzato la colletta per Peppino e Sandro. Insomma ho respirato un'aria molto positiva dall'inizio alla fine. Alle 8.30 circa ero a Macerata.

Un'esperienza da fare, lameno una volta nella vita. [Last edited by Matteo Zallocco (11-Jun-2006 14:03:47)]

 Franz Direttore Murphy:

Bei racconti Matteo!

 Matteo Zallocco Chief reporter:

Grazie! E già oggi la caviglia va miracolosamente molto meglio!

p.s. Le dichiarazioni di Magdi Allam sono valse anche una pagina in Nazionale.

mike78  guardia medica on line:

io sono arrivato trai primi,alle 6:15, e devo dire che a differenza di Matteo la mia rogna era il ginocchio sinistro,afflitto sempre da una tendinite che mi porto dietro oramai da 2 o 3 mesi, ha iniziato a farmi male a Villa Potenza !!!

arrivato a Loreto non ero più praticamente cosciente,fortuna Francesca che mi ha un pò sorretto fino ai Pullmann...

il pulmann era l'ultimo di tutto,praticamente mi sono fatto un altro km per arrivarci , alla fine ho preso il pullmann numero 6 , e alle 8 ero a casa !

mamma mia che massacro !!!

è stata una bella esperienza,ma l'ho presa tutta nel modo sbagliato,avendo lavorato 12 ore di fila prima di incamminarmi !

comunque per il trentennale probabilmente ci sarò di nuovo !

W DON GIANCARLO !!!! mio prof di religione,sempre e comunque geniale!

Fonte: 
Secondopiero.com