OSIMO - In marcia verso Colonia, la fiaccola della pace si fermerà per dieci giorni ad Osimo. Partita da Bari in occasione del Congresso Eucaristico Nazionale due giorni fa, la fiaccola sta procedendo con lunghe tappe di marcia, verso il Santuario di San Giuseppe da Copertino, dove giungerà il 2 giugno. Si congiungerà il prossimo 11 giugno con il pellegrinaggio Macerata-Loreto, e sosterà nella basilica della Santa Casa fino al primo agosto, prima di ripartire alla volta di Colonia, dove giungerà il 14 agosto accolta dagli 800 mila giovani che parteciperanno alla XX Giornata Mondiale della Gioventù. Un percorso (Bari-Loreto-Colonia) che ricalca quello che seguirono le reliquie dei magi nel 1164, quando furono portate da Federico Barbarossa dall'Italia proprio a Colonia, e che fa tappa ad Osimo, e in particolare al Santuario del Santo dei Voli, ormai conosciuto ed amato protettore degli studenti. L'accoglienza locale alla fiaccola partirà da Osimo Stazione, da dove il vice sindaco e i vigili urbani, insieme agli atleti del gruppo podistico Bracaccini, e il gruppo ciclisti amatori Avis e Senza Testa, la scorteranno sul percorso di via Flaminia, via Marco Polo, via Guazzatore, Tre Archi, via Matteotti, piazza Dante, e infine piazza del Teatro. Dopo brevi discorsi di accoglienza e la benedizione del rettore di San Giuseppe, padre Giulio Berrettoni, insieme alla banda cittadina la fiaccola raggiungerà la Basilica, dove rimarrà fino alla partenza.

Fonte: 
Corriere Adriatico