Sarà il cardinale Angelo Scola, patriarca di Venezia, a presiedere la Messa del XXVII Pellegrinaggio a Piedi Macerata-Loreto, che si terrà Sabato 11 Giugno a partire dalle ore 20,30 presso lo Stadio «Helvia Recina» di Macerata. Nominato da Giovanni Paolo II relatore ufficiale al prossimo sinodo dei Vescovi, Scola, parlando del significato di questo evento aperto a tutti ed ogni anno più partecipato, ha dichiarato tra l'altro: «Per la Chiesa italiana è un segno di grande conforto, e l'occasione per dire il bene che i cristiani vogliono a tutti gli uomini. Il pellegrinaggio, espressione dell'unità del variegato mondo cattolico, diventa una punta avanzata di quella condivisione del destino buono del Paese a cui ognuno degli italiani non può non aspirare, anche tenendo conto della responsabilità che il nostro popolo ha sulla scena mondiale in questo delicatissimo e faticoso momento di transizione».

Quest'anno, come già anticipato da Radio Padre Pio, l'appuntamento è dedicato a Giovanni Paolo II e a monsignor Luigi Giussani. Papa Wojtyla vi partecipò nel 1993; al fondatore del Movimento ecclesiale di Comunione e Liberazione, don Giussani (presente in diverse edizioni), il Pellegrinaggio si ispira fin dal suo inizio. Temi guida di quest'anno "Siamo venuti per adorarlo", e "O Madonna, tu sei la sicurezza della nostra speranza".

Fonte: 
TeleRadio PadrePio