Buongiorno ragazzi!

Accarezzati dalla Misericordia: quanto abbiamo vissuto il tema del nostro pellegrinaggio camminando per le strade verso Loreto! Continuiamo a vivere lo spirito di questi giorni nelle prossime settimane, fino all’anno prossimo.

La Madonna ci ha dato il benvenuto a casa sua, e siamo venuti da Lei per trovare suo Figlio.

Mentre continuiamo il nostro pellegrinaggio, mentre ognuno di noi tornerà a percorrere il suo pellegrinaggio della vita, ricordiamoci ora di cosa ci rende unici come cattolici:

- Noi seguiamo l'Unico Dio che ci ama

- L’Unico Redentore, che ci ha abbracciati nella sua Misericordia e il cui cuore è la Misericordia

- L’Unica Chiesa alla quale apparteniamo e che è il Corpo di Cristo, in cui siamo tutti fratelli e sorelle

- E infine non dimentichiamo l'invito che il Signore diede ai suoi discepoli: "Vieni, e seguimi!”

Spalancate non le vostre porte, ma spalancate i vostri cuori cosicché il Signore possa entrarvi!

Non dobbiamo avere paura di lasciar entrare Gesù nelle nostre vite. Egli ci libera – non ci fa prigionieri. I nostri peccati ci mettono in prigione, ci incatenano alle cattive abitudini. Purtroppo molti di noi hanno delle paure. Io però vi chiedo: aprite i vostri cuori per fare un passo avanti, per fare il prossimo passo, adesso, e poi il buon Dio ci aiuterà.

Così mentre andiamo via da qui, dirigendoci ciascuno per la propria casa, incamminiamoci con un piccolo regalo, con la consapevolezza, cioè, di cosa significa essere cristiani, veri cattolici: Un solo Dio, un solo Redentore, una sola Chiesa e un invito da parte del Signore “Vieni e seguimi!”

Nostro Signore ci ha chiamati qui, Egli vuole che Lo seguiamo. Egli ci ha portati fin qui, non ci lascerà ora. 

E, mentre vi auguro ogni bene e vi congedo, per raggiungere ciascuno la propria casa, concedetemi di fare ciò pregando per voi una bella benedizione irlandese:

Possa la strada salire fino a conoscerti.
Possa il vento essere sempre alle tue spalle.
Che il sole splenda caldo sul tuo viso,
e piogge cadano morbide sui tuoi campi.
E fino a quando ci incontreremo di nuovo,
Dio ti tenga nel palmo della Sua mano.

Pregate per me. E pregate per il Nostro Santo Padre Francesco.

Dio vi benedica tutti. E buon rientro a casa!