Tantissimi i pullman per partecipare al prossimo Pellegrinaggio

Si moltiplicano in questi giorni i centri di raccolta iscrizioni per il prossimo Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto. In tutta Italia (e non solo) stanno sorgendo iniziative per accogliere i tanti potenziali pellegrini che non vogliono solo essere informati, ma da subito anche aderire, coinvolgersi con un piccolo gesto di offerta.

Il primo centro rimane sempre la sede maceratese del Comitato, in Piazza Strambi 4, dove affluiscono ogni giorni tanti amici fedelissimi del Pellegrinaggio. Segnaliamo inoltre due momenti speciali previsti per i prossimi giorni: sabato 5 giugno, nel pomeriggio, presso il Centro Commerciale Valdichienti, il Direttore ha autorizzato un centro di raccolta per tutta la clientela; la Diocesi di Macerata ha concesso, al termine della processione del Corpus Domini del 6 giugno in Piazza della Libertà, l’allestimento di un banchetto per i fedeli che vi parteciperanno.

Nel frattempo la Segreteria smista le numerose intenzioni di preghiera che arrivano tramite il form presente nell’homepage del sito www.pellegrinaggio.org: molti stanno consegnando personalmente le loro richieste di grazia nelle mani della Madre di Misericordia. L’altro coordinamento riguarda invece i numerosi pullman che confermano giorno dopo giorno la loro adesione da tutte le parti d’Italia: ben 40 pullman prenotati solo da Milano, 3 da Cremona, 3 da Forlì. Moltissimi anche dalle nostre Marche: Cupramontana, Sant’Angelo in Pontano, Sassoferrato, Comunanza e tantissimi altri da tutte le Marche. Anno scorso furono oltre i pullman a portare i pellegrini allo stadio Helvia Recina: quest’anno si potrebbe superare la cifra record di un anno fa, stando alle segnalazioni che giungono in sede. Il responsabile dei pullman che partiranno da Bologna, inoltre, ha informato il Comitato che caricherà persone fino all’ultimo minuto prima della partenza, affidando tutta l’organizzazione alla “guida della Madonna”. Proprio da Bologna, non a caso, arriverà il prelato che celebrerà la S. Messa d’inizio pellegrinaggio. Si tratta, appunto del Cardinale Carlo Caffarra.