Video-messaggio inviato ai pellegrini da S.E. Mons. António Marto, Vescovo di Leiria-Fátima

Carissimi giovani,

sono il vostro fratello vescovo di Fatima, Antonio Marto.

Per me è motivo di grande gioia potervi salutare e indirizzare un breve messaggio ai giovani che fanno il loro pellegrinaggio a piedi da Macerata al Santuario Mariano di Loreto, il prossimo 10-11 giugno.

Ora stiamo celebrando qui a Fatima il centenario delle apparizioni della Madonna. La Madonna ha portato qui un messaggio molto bello, molto ricco all’umanità del XX secolo, minacciata da due guerre mondiali e dai loro genocidi, e anche alla Chiesa, perseguitata dai regimi atei e totalitari. La Chiesa dei martiri del XX secolo. In questo contesto la Madonna ha portato un messaggio di grazia, di misericordia, di speranza e di pace.

È apparsa ai tre pastorelli, e la prima domanda che ha fatto loro è stata questa: “Volete offrirvi a Dio per riparare i peccati del mondo?”. Cioè: “Volete essere collaboratori della misericordia, del disegno di misericordia di Dio per trasformare il mondo attraverso la conversione dei cuori, attraverso la preghiera per la pace, attraverso la riparazione del peccato del mondo?”. E i piccoli pastorelli hanno detto subito: “Sì, vogliamo”.

Ecco il segreto della santità dei pastorelli, che sono stati canonizzati il 13 maggio da papa Francesco.

Questo è il messaggio che vi invio da qui, da Fatima: con la stessa domanda, chiedendovi la stessa risposta. La stessa domanda che Maria fa oggi a voi: “Volete offrirvi a Dio per essere collaboratori nel Suo disegno di misericordia sul nostro mondo che sta vivendo la terza guerra mondiale in episodi, a pezzi, come dice papa Francesco?”.

Dite un sì, un sì generoso, senza paura. Questo sì lo aspettano, lo stanno aspettando Maria e Gesù.

Che la Madonna di Fatima vi benedica e vi accompagni sempre con il Suo aiuto materno!

Tanti auguri!