Cristo è la sorpresa che fonda la nostra speranza.

Ecco il saluto del Vescovo di Macerata, Mons. Nazzareno Marconi, durante la benedizione della 'Fiaccola della Pace' che da Macerata è partita alla volta di Loreto per il 43° #Pellegrinaggio.

 

Carissimi, 
ho meditato con attenzione il messaggio che don Julián Carrón ha inviato per questo Pellegrinaggio 2021 dedicato al tema della Speranza. “È ancora ragionevole sperare?” si chiede don Julián. 
Una speranza solo “ragionevole” non basta a vivere il presente ed affrontare il futuro.

La pandemia ci ha resi tutti più coscienti che una vita “a termine”, con scadenza più o meno ravvicinata non ci soddisfa. Ci serve una speranza non solo ragionevole, ma credente. Perché una ragione chiusa alla sorpresa di Dio, non riesce a sostenere una speranza che vada oltre.

“Quando vedo Te vedo speranza” ci dice che: è solo lo sguardo della fede che permette la speranza, il cuore sempre aperto a un Dio che ogni giorno ci sorprende.

Allora andate ed annunciate che: Cristo è la sorpresa che fonda la nostra speranza. E se oggi non possiamo tutti fare “il pellegrinaggio dei piedi”, facciamo tutti “il pellegrinaggio dei cuori”. Li dove siete, tutti coloro che ascoltate e seguite con tanti mezzi della tecnica moderna: 'Alzate i vostri cuori, rivolgeteli al Signore ed iniziamo questo cammino verso una speranza che non delude'.