Sabato 12 giugno, una messa con il cardinale Carlo Caffarra aprirà il pellegrinaggio Macerata-Loreto. In quest'intervista sul Bollettino ufficiale della manifestazione, ci ricorda che «l'uomo è pellegrino, non girovago»

Che risposta può dare al mondo di oggi un pellegrinaggio a piedi di 30 km, compiuto di notte da oltre 80mila fedeli, tra cui molti giovani, in un gesto misto di fatica e di sacrificio?

Due sono le grandi metafore del vivere umano. Il pellegrinaggio e la girovaganza. L’uomo è un pellegrino o un girovago? Il primo ha una meta sperata e desiderata; il secondo non ha nessuna meta, e vaga senza senso. L’evento del pellegrinaggio Macerata-Loreto è la testimonianza che la vita è un cammino verso una meta: la casa dove il Verbo facendosi carne ci ha mostrato il volto di Dio. E questa è la nostra beatitudine... 

Leggi tutta l'intervista

Fonte: 
Tracce.it