MACERATA — Circa trentamila persone hanno preso parte al 25/esimo Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto. Allo stadio Helvia Recina, durante il rito religioso, sono state distribuite oltre 14.000 comunioni. Durante l'omelia, il cardinale Camillo Ruini, presidente della Cei, ha parlato del Pellegrinaggio come occasione di preghiera per la pace e per l'unità dell'Europa. «Poiché vengono da ogni parte d'Europa — ha detto mons. Ruini —, i pellegrini costituiscono un segno concreto dell'unità del Continente». Un messaggio è stato poi letto da Giuliana Urbani, moglie del medico jesino Carlo Urbani, ucciso dalla Sars che aveva combattuto fino all'ultimo. Un altro messaggio è stato letto da Mara e Vincenzo Berdini, presenti al pellegrinaggio dall'anno della morte della loro figlia Letizia, uccisa vicino Tortona dai sassi lanciati da un cavalcavia.

Fonte: 
Il Resto del Carlino