OSIMO - La mattinata di ieri è partita con un mercato infrasettimanale animato da tanti visitatori, il pomeriggio dall'arrivo della fiaccola della pace benedetta dal Pontefice nell'ambito del congresso eucaristico di Bari, destinata ad essere custodita qualche giorno nel santuario di S. Giuseppe da Copertino. Sabato 11 alle 11 ripartirà per ricongiungersi ai pellegrini della marcia Macerata-Loreto. Dalla S. Casa la fiaccola partirà il 1 agosto alla volta di Colonia per illuminare la giornata mondiale della gioventù. Osimo è meta dei tedofori con il fuoco della pace ormai da tre anni. Ieri la cerimonia è coincisa con le celebrazioni e il corteo per la festa della Repubblica. Ad attendere la fiaccola ad Osimo Stazione, c'erano il vice sindaco Stefano Simoncini, la Pm, i podisti dell'Atletica Bracaccini e il gruppo ciclistico amatori Avis. Di corsa e in salita per via Flaminia, gli atleti si sono passati la fiaccola fino in piazza del teatro dove erano state sistemate sedie e microfono per le autorità civili, militari e religiose. E' seguito il corteo per la festa del 2 giugno al monumento ai caduti.

Fonte: 
Il Messaggero