MACERATA - E' stata accesa a Bari sabato scorso, durante la veglia presieduta dal cardinal Ruini in occasione dell'apertura del Congresso Eucaristico Nazionale e ripartirà domenica prossima, subito dopo la messa celebrata da Papa Benedetto XVI. In occasione del XXVII Pellegrinaggio a piedi da Macerata a Loreto, si ripete dunque l'iniziativa a esso collegata: la "Fiaccola della Pace", che ora si trova nel Padiglione 110 del Villaggio giovani di Bari, all'ingresso della Cappella Cen, dove sono collocati anche la Croce di San Damiano e la Madonna di Loreto.

Portata da atleti appartenenti a gruppi amatoriali e al Centro Sportivo Italiano, la Fiaccola farà tappa il 2 giugno a Osimo, presso il Santuario di San Giuseppe da Copertino; sarà portata a Macerata sabato 11 giugno, allo Stadio Helvia Recina, per partire poi alla volta del Santuario lauretano in testa al Pellegrinaggio Macerata-Loreto. La Fiaccola sosterà quindi presso la Santa Casa e proseguirà alla volta della Germania per giungere a Colonia il 14 agosto, dove sarà presente alla XX Giornata Mondiale della Gioventù, per salutare il Papa insieme ad almeno un milione di giovani. Tra gli obiettivi dell'evento: promuovere la Giornata mondiale della gioventù attraverso il coinvolgimento dei giovani lungo l'itinerario; ripercorrere il percorso che seguirono le reliquie dei Re Magi nel 1164, quando furono portate da Federico Barbarossa dall'Italia proprio a Colonia.

L'evento è organizzato dal Comitato Pellegrinaggio Macerata-Loreto in collaborazione con il Servizio Nazionale della Pastorale Giovanile della Cei; il Movimento di Comunione e liberazione; il Centro Sportivo Italiano; la Fondazione Migrantes; e il gruppo Creativ. Coinvolgerà, lungo l'impegnativo percorso, diocesi italiane e straniere, decine di parrocchie, movimenti e gruppi ecclesiali d'Italia, Svizzera, Francia, Liechtenstein e Germania.

L'intero tragitto, da Bari a Colonia, prevede una percorrenza di oltre 2.400 Km. Un'altra spinta, dunque, al lavoro svolto da parte dell'attivo comitato che segue il pellegrinaggio per Loreto e che, ogni anno di più, sta diventando un punto di riferimento di grandissima importanza per i fedeli di tutta Europa. Sono già in corso, poi, i preparativi affinché il lavoro svolto in occasione del pellegrinaggio proceda nel migliore dei modi, quando Macerata, come è ormai tradizione, sarà invasa da migliaia di pellegrini provenienti da ogni dove per affrontare il lungo percorso notturno a piedi. Fino all'arrivo all'alba a Loreto.

Fonte: 
Corriere Adriatico