Anche la voce di Antonella Agliana si è levata, idealmente, fra le tante testimonianze che hanno arricchito il pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, a cui hanno partecipato 50.00 persone. In un breve messaggio che è stato letto durante il tragitto, la sorella di Maurizio Agliana, uno degli ostaggi italiani trattenuti in Iraq, ha chiesto ai pellegrini di pregare affinché Gesù "protegga i prigionieri e dia loro la forza di resistere", ma anche affinché "aiuti le famiglie distrutte all'angoscia". 

Fonte: 
la Repubblica.it