Vi proponiamo la bellissima testimonianza che Sabrina ci ha lasciato attraverso il nostro sito.

Sono Sabrina da Monza, vorrei testiminiare l'esperienza grande dell'uomo che aiuta l'uomo che ho vissuto in quest'ultimo Pellegrinaggio.
Sono in cura da anni con un farmaco "salvavita", di quelli che non si possono non prendere regolarmente, ma, nella fretta della partenza, l'avevo dimenticato a casa! Dapprima un po' di agitazione, ma sul mio pullman subito si sono presi carico del mio problema: ognuno come poteva cercava di darmi il suo aiuto.

Tramite Claudia ed un suo amico coinvolto nell'organizzazione del Pellegrinaggio (di cui purtroppo non so il nome), sono riuscita a contattare telefonicamente il dott. Mariano Avio. 
Tranquillizzandomi, mi ha detto che il farmaco non era disponibile presso il loro punto medico di soccorso, ma di passare da lui una volta arrivata a Macerata (credevo che mi avrebbe fatto trovare la ricetta per poter recarmi nella farmacia di turno).

Appena scesa dal pullman ho subito trovato la tenda dei soccorsi e avvicinatami ho semplicemente detto ad un volontario: "Sono la ragazza di Monza".
Prontamente egli sapeva già tutto, mi ha portato nella tenda e mi ha allungato la confezione del farmaco.

Presa da una gioia spontanea l'ho abbracciato forte per ringraziarlo ed egli, timidamente, mi ha indicato il vero artefice del prodigio (almeno per me), il dott. Avio che, vuoi per l'età e vuoi perchè già al lavoro con un primo paziente del Pellegrinaggio, non ho osato abbracciare! 
Ora a tutti voi ho voluto far conoscere questa storia che mi ha colpito profondamente: con tutti i problemi di organizzazione di un evento così complesso, pur essendo per il dottore, e il suo staff, una perfetta sconosciuta, si sono presi a cuore il mio problema e l'hanno risolto, non provocando a me il minimo disagio e donandomi la possibilità di partecipare serena al Pellegrinaggio!

In questo ho riconosciuto la passione dell'uomo per l'uomo che non può che riferirsi ad una più grande passione, quella di Dio per l'uomo. 
UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI, ed in particolar modo al DOTT. AVIO