News

06 Giu 2015
Il 37° Pellegrinaggio accoglie la testimonianza dei “fratelli perseguitati” che pregano per la salvezza di chi li uccide. Il messaggio di Papa Francesco: “Chi non cammina non vive e, se sbagliamo strada, c’è la misericordia di Gesù che ci aspetta” «L’Angelo custode di ognuno di voi vi dica all’orecchio: “Canta e cammina!” ». Come un buon parroco, da Sarajevo, Papa Francesco ha riconfermato in modo semplice e sincero il suo affetto e la sua stima per il Pellegrinaggio. «Voglio dirvi che sono vicino a voi, che sono vicino a questo pellegrinaggio e che sono contento della vostra forza, della vostra fede, del vostro amore a Gesù Cristo». Chi non cammina, non vive - così la pensa il Papa - e un’anima che non cammina, facendo il bene per gli altri e cercando Dio, è «un’anima che finisce nella mediocrità e nella miseria spirituale». Quindi, «per favore: non fermatevi nella vita». Chi cammina, certamente può sbagliare strada, ha aggiunto il Papa, ma «se tu sbagli strada, torna. Torna, perché c’è la misericordia di Gesù». La stessa cosa che il Cardinal Pell dirà poco dopo nell’omelia: «Non appena ci allontaneremo dalla Sua vista, Egli ci invierà alcuni amici – i vostri amici durante questo pellegrinaggio, i vostri fratelli e sorelle nella fede – e un’amica celeste e protettrice, Sua Madre».
06 Giu 2015
Dopo aver cantato l'inno uscirono verso il Monte degli Ulivi.
06 Giu 2015
  • 37° Pellegrinaggio Macerata-Loreto
  • Messaggi e Testimonianze
  • Testimonianze
A casa di un’amica di mia madre, mi fermai stupefatto davanti al quadro di un uomo con i capelli d’oro. Aveva il capo circondato da aureole. Dal petto, aperto, usciva la luce.
06 Giu 2015
  • 37° Pellegrinaggio Macerata-Loreto
  • In loro compagnia
  • Messaggi
  • Messaggi e Testimonianze
Cari fratelli e sorelle, buonasera!
05 Giu 2015
È disponibile in formato PDF il libretto guida di #MacerataLoreto15.
04 Giu 2015
Oggi, 4 giugno 2015, alle ore 12.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Macerata, è stata presentata ufficialmente la XXXVII edizione del Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, alla presenza di S.E. Mons. Nazzareno Marconi, Vescovo della Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia, di S.E. Mons. Giancarlo Vecerrica, Vescovo della Diocesi di Fabriano-Matelica nonché ideatore e guida del cammino, dell’Avv. Romano Carancini, Sindaco del Comune di Macerata, del Prof. Ermanno Calzolaio, Presidente del “Comitato Pellegrinaggio a Loreto”, dell’Ing. Massimo Orselli, responsabile della logistica.
04 Giu 2015
In occasione del 37° Pellegrinaggio Macerata Loreto il Comitato chiede a tutti i partecipanti la massima collaborazione nell’uso dei mezzi di mobilità privata sia a Macerata che a Loreto. Macerata: sabato 6 giugno è a disposizione il parcheggio nell’area fieristica di Villa Potenza con un servizio navetta verso lo stadio, attivo dalle ore 15.45 alle ore 21. Loreto: consigliamo ai pellegrini, che lasciano la macchina a Loreto sabato 6 giugno e raggiungono Macerata con i mezzi pubblici, parcheggiare le auto nella zona dello stadio Salvo d’Acquisto e in Via dei Bersaglieri. I familiari dei pellegrini che raggiungono Loreto nella prima mattinata di domenica 7 giugno sono invitati a sostare nella zona dello stadio Salvo d’Acquisto e in Via dei Bersaglieri. Si porta a conoscenza che è vietato il parcheggio e la sosta dalle ore 14 del 6 giugno alle ore 9 del 7 giugno su Via Sisto V, Via Castelfidardo e Via Don Minzoni. Infine, invitiamo tutti i responsabili dei gruppi a tenere presente che dalle ore 20.00 del 6 giugno alle ore 8.00 del 7 giugno è interrotto il traffico nel tratto autostradale (in entrambe le direzioni) tra Ancona Nord e Ancona Sud. Da domenica 7 giugno sarà attiva un’applicazione che visualizzerà il percorso per arrivare al tuo pullman. Tramite lo smarthpone con connessione dati e GPS attivi, potrai utilizzarla: - all’indirizzo web http://pellegrinaggio.dyndns.org/ inserendo il n. dell’autobus o il livello di parcheggio; - con il QRCode, che troverai ai banchetti della segreteria.
03 Giu 2015
Oggi Papa Francesco ha mostrato ancora una volta la sua paternità e il suo affetto nei confronti del Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto. Benedicendo la Fiaccola per la Pace, alla presenza di Mons. Giancarlo Vecerrica e del tedoforo Alessandro Avio, il Santo Padre ha rivelato: "Buon cammino: vi verrò presto a trovare!".
03 Giu 2015
  • www.simplymarket.it
03 Giu 2015
"Buon cammino: vi verrò presto a trovare!". Con queste parole Papa Francesco ha benedetto la Fiaccola della Pace del XXXVII Pellegrinaggio, questa mattina in Piazza S. Pietro, dalle mani del giovane tedoforo di Macerata, Alessandro Avio. A salutare il Santo Padre sul sagrato della Basilica, alle ore 12, al termine dell’Udienza Generale, sono stati Mons. Giancarlo Vecerrica, ideatore del cammino e Vescovo della Diocesi di Fabriano-Matelica, e Mons. Nazzareno Marconi, Vescovo della Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia, che hanno accompagnato il tedoforo all'incontro con il Papa. Sua Santità ha poi salutato il gruppo di venti atleti ed un drappello del Comitato del Pellegrinaggio presenti a Roma: "Saluto i giovani atleti del Pellegrinaggio Macerata-Loreto: auguro che la visita alla Città Eterna susciti un rinnovato impegno per la pace e la solidarietà".

Pagine