Tra le testimonianze un'alluvionata di Senigallia

Ancora una decina di giorni prima della partenza della 36° edizione del Pellegrinaggio Macerata-Loreto in programma sabato 7 giugno, con inizio alle 20.30. Nella sede centrale di piazza Strambi sono sempre più numerose le adesioni (ormai 150 pullman ufficialmente iscritti, provenienti da tutta Italia e dall’estero), come tante sono le richieste di preghiere per guarigioni, conversioni, esami di maturità da superare, matrimoni da custodire. Un’invocazione è arrivata direttamente dalla Repubblica Centrafricana dove si sta verificando una forte situazione conflittuale contro i cristiani di quell’area geografica, dopo la recente ascesa al potere di alcuni ribelli musulmani.

Si sta già definendo anche il programma del cammino e tra le presenze nella notte è prevista, tra gli altri, la testimonianza di un’alluvionata di Senigallia che racconterà il suo dramma che ha colpito la città adriatica nella giornata del 3 maggio scorso. Intanto il presidente del Comitato Pellegrinaggio Ermanno Calzolaio ha ricevuto anche quest’anno una medaglia dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano quale premio di rappresentanza per la 36° edizione. Dagli organizzatori giungono indicazioni tecniche per l’utilizzo dei vari mezzi in modo da rendere scorrevole e coordinato il flusso dei numerosi pellegrini in arrivo.

Si consiglia di raggiungere Macerata e lo stadio “Helvia Recina” utilizzando i pullman organizzati dai gruppi provenienti dalla propria città, parrocchia, provincia o diocesi.

Si suggerisce in alternativa di preferire l'uso di mezzi pubblici e di evitare - per ragioni di traffico e di disponibilità dei parcheggi - le autovetture private. 
Inoltre sia Macerata che Loreto sono servite dalla linea ferroviaria gestita da Trenitalia. A Macerata arrivano i treni provenienti da Civitanova Marche e da Fabriano. La stazione ferroviaria dista due chilometri (30 minuti a piedi) dallo Stadio “Helvia Recina”. Si consiglia di utilizzare i bus-navetta gratuiti, messi a disposizione dal Comitato, che saranno attivi dalle ore 15.45 alle ore 20.45 di sabato 7 giugno.

Alcuni treni sono sostituti da autobus con arrivo al Bus Terminal, piazza Pizzarello a Macerata (circa 600 metri dallo Stadio).

A Loreto la stazione ferroviaria dista dalla Piazza della Madonna circa 1,4 chilometri (alle pendici della collina sulla quale sorge il santuario).  Da Loreto è possibile raggiungere in poco tempo le stazioni di Ancona e Civitanova Marche.

Per i trasferimenti tramite pullman di linea consigliamo di consultare gli orari dei servizi pubblici. In particolare per chi proviene da località limitrofe a Loreto segnaliamo la tratta Loreto-Macerata delle Autolinee Contram.